Un Milan generoso non basta, la Juventus ribalta la partita e vince

0
187

Milan Juventus.1La buona volontà non basta. Il Milan perde in rimonta contro la Juventus a San Siro. Bianconeri sempre più vicino al titolo.

Se anche con una delle migliori prestazioni della stagione non riesci a conquistare i tre punti, vedere il bicchiere mezzo pieno, anziché mezzo vuoto diventa davvero difficile. Il Milan è stato sconfitto dalla Juventus a San Siro per 2 a 1, al termine di una partita che era stato bravo a sbloccare con un gol di Alex su calcio d’angolo di Balotelli. Super Mario, pungolato da Galliani durante la settimana, ieri sera è apparso più volenteroso ed incisivo del solito, ma come il resto della squadra è calato spaventosamente nella ripresa.

Dopo aver subito il buon avvio dei rossoneri e dopo essersi affidata a Buffon – strepitoso in almeno due occasioni – la Juventus ha progressivamente assunto il controllo delle operazioni e con Mario Mandzukic e Paul Pogba ha ribaltato la situazione.

Il Milan non è stato capace di chiudere la partita quando avrebbe dovuto e potuto. Bacca e Balotelli hanno trovato sulla loro strada un Buffon insuperabile e la Juventus col passare dei minuti si è fatta sempre più autoritaria.

Subìto il pareggio i rossoneri si sono spenti. E’ capitato troppe volte in questa stagione, alla prima difficoltà il Milan si scioglie e questo evidente limite caratteriale stride non poco col temperamento del suo tecnico. Il futuro di Sinisa Mihajlovic si fa sempre più cupo. Ben diversi gli scenari per Massimiliano Allegri, che continua a predicare prudenza ma in cuor suo sa bene di avere il secondo scudetto consecutivo della sua gestione in pugno.

Milan e Juventus si rivedranno per la finale di Coppa Italia, ultimo obiettivo di una stagione sciagurata per i rossoneri, ciliegina sulla torta di un’altra annata da assoluta protagonista per la Vecchia Signora. Napoli permettendo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here