Il Torino di Mihajlovic: probabile formazione e schemi di gioco

0
197

mihajlovic tecnico torinoIn attesa di rinforzi continua la preparazione del Torino di Mihajlovic.

La grinta e la voglia di riscatto di Sinisa Mihajlovic potrebbero essere i tratti distintivi del Torino del campionato 2016/2017. L’ingiusto esonero patito quando era alla guida del Milan (i fatti hanno poi dimostrato che le responsabilità del fallimentare campionato rossonero erano da ricercare altrove..) ha offerto al tecnico serbo la chance di allenare una squadra che sembra fatta su misura per il suo modo di intendere il calcio.

Il Presidente, Urbano Cairo, e il tecnico, si sono dati un obiettivo chiaro: rientrare nel giro delle competizioni europee entro due anni. La base di partenza sembra quella giusta. Lo schema di gioco previsto è il 4-3-3. Il reparto difensivo deve necessariamente metabolizzare la partenza di Kamil Glik, passato al Monaco dopo 5 anni in maglia granata. Rimangono in rosa, salvo imprevisti, il richiestissimo Nikola Maksimović, Zappacosta, Moretti e Avelar.

Il centrocampo, vero centro propulsivo del gioco, attualmente è composto da Benassi, Baselli e Obi. Mihajlovic punta a rinforzare il reparto, e aspetta con ansia l’arrivo di Valdifiori, ormai fuori dagli schemi previsti da Sarri. Le alternative potrebbero essere il rossonero Kucka o Bruno Fernandes dall’Udinese. Il tempo corre e l’allenatore granata ha bisogno di certezze su cui lavorare.

Quello che promette scintille è il trio d’attacco: Iago Falque, Ljajic e Belotti posseggono tutti i numeri per soddisfare il tifo granata. Fra due settimane parte la Coppa Italia e fra tre il Campionato: in bocca al lupo al “vecchio” Toro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here