Panama Papers: Inter non coinvolta, ma spunta il fratello di Thohir

0
177

L’Inter non è coinvolta nello scandalo Panama Papers, né tanto meno il suo proprietario, il magnate indonesiano Erick Thohir, ma spunta il nome del fratello di quest’ultimo…

SERIE A-I tifosi dell’Inter possono tirare un sospiro di sollievo: sebbene i media abbiano lasciato presagire un coinvolgimento dell’Inter nello scandalo Panama Papers, il nome della squadra neroazzurra e quello del suo proprietario, il magnate indonesiano Erick Thohir, non compare nella lista incriminata.

Tuttavia, tra i nomi che sono stati svelati dallo studio legale Mossack Fonseca, ci sarebbe anche quello del fratello di Thohir, Garibaldi Thohir, uno degli uomini più ricchi dell’Indonesia e con un patrimonio stimato da Forbes che si aggira intorno ai 605 milioni di dollari.

Panama Papers: il fratello di Thohir risulta essere un azionista di una società con base nel paradiso fiscale delle Isole Britanniche Vergini

Il fratello di Thohir, Garibaldi, risulta essere un azionista della Harold Height Group Ltd, una società con base nel paradiso fiscale delle Isole Britanniche Vergini, di cui sarebbe diventato azionista nel 2012, quindi ben prima che la famiglia indonesiana facesse il suo ingresso nella società neroazzurra.

Intanto in Svizzera, la sede della Uefa è stata perquisita a causa di un possibile coinvolgimento del nuovo presidente della Fifa, Gianni Infantino, nello scandalo Panama Papers. La Uefa ha dichiarato la sua piena disponibilità a collaborare, ma Infantino si è dichiarato estraneo ad ogni comportamento illegale e ha inoltre dichiarato di essere costernato da queste accuse e di non accettare che la sua integrità sia messa in discussione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here