Milan le prime parole di Cristian Brocchi: “attaccare senza paura”

0
169

Cristian Brocchi MilanFinalmente è arrivato il giorno di Cristian Brocchi. Ci si aspettava la presenza di Silvio Berlusconi, principale sponsor del quarantenne tecnico milanese, ma il presidente ha preferito defilarsi e lasciare il proscenio a Galliani e Brocchi.

Un’ora di chiacchierata con la stampa per far capire come si muoverà la squadra e quali saranno le caratteristiche del nuovo progetto. Non è un mistero che la svolta riguarda soprattutto il desiderio di vedere un gioco diverso da quello proposto da Sinisa Mihajlovic.

La decisione è stata presa proprio in funzione di resettare completamente quanto visto in campo finora. Non è il sesto posto attuale in classifica a determinare l’interruzione del rapporto con il tecnico serbo, ma la mancanza di un atteggiamento fatto di voglia di imporre il proprio gioco con cattiveria e determinazione.

Il modulo che adotterà l’ex tecnico della Primavera è il 4-3-1-2, ampiamente sperimentato nel corso della sua breve carriera. Il campo dirà poi se le scelte tattiche saranno quelle auspicate per dare una svolta decisiva alla manovra rossonera. Un contratto di breve durata quindi, che comprende le ultime 6 partite di campionato e la finale di Coppa Italia con la Juventus.

A quel punto si tireranno le somme per valutare il proseguo del rapporto con il nuovo tecnico, che, nella peggiore delle ipotesi, tornerebbe ad allenare i ragazzi della Primavera. Nel corso dell’incontro a Milanello non sono mancate le domande a Galliani circa le trattative di cessione del Milan ai cinesi. Nessuna nuova in merito. E’ la proprietà che deciderà il futuro del club milanese. Vedremo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here