Il cinese Robin Li ha acquistato il 70 % del Milan per 437 milioni di dollari

0
135

Milan ai cinesi di BaiduLe notizie provenienti dalla Cina parlano di un acquisto di quote azionarie del Milan da parte di Robin Li. Che sia la volta buona?

Secondo la CCTV2, emittente radiotelevisiva di Stato, l’imprenditore Robin Li ha acquistato il 70% del Milan. L’importo, quantificato in 437 milioni di dollari (390 milioni di euro), se confermato ufficialmente, di fatto inaugura una nuova epoca della gloriosa squadra milanese, mettendo la parola fine alla tormentata querelle di questi mesi.

Il quarantasettenne miliardario cinese Robin Li formalizzerebbe l’acquisto delle quote societarie del Milan tramite l’azienda da lui fondata, Baidu, il principale motore di ricerca in lingua cinese. Secondo la rivista di economia Forbes, Robin Li possiede un patrimonio personale di 13.9 miliardi di euro, collocandosi al 6° posto fra gli uomini più ricchi del paese.

Se l’affare andrà in porto si potrà quindi parlare di mercato e obiettivi futuri, potendo attingere ad una liquidità insperata e, si spera, formalizzando un progetto a lunga scadenza. Il destino pare stia accomunando le due squadre milanesi, che affidano il proprio futuro al capitalismo imperante che proviene dall’Oriente.

Massimo Moratti e Silvio Berlusconi usciranno definitivamente di scena dopo aver scritto la storia di due fra i più prestigiosi club italiani. I tifosi attendono fiduciosi che alle promesse si aggiungano i fatti. In Italia la Juventus ha alzato ulteriormente l’asticella e sembra del tutto inarrivabile. Solo il tempo, un mare di soldi e una buona conduzione tecnico manageriale possono cercare di colmare il divario esistente. Staremo a vedere.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here