Giampiero Ventura, inizia l’era del dopo Conte

0
133

giampiero ventura nazionalePassato Euro 2016 si volta pagina in vista dei Mondiali del 2018. Il 18 luglio Giampiero Ventura diventerà ufficialmente il nuovo Ct della Nazionale.

Il 18 luglio prossimo Giampiero Ventura assumerà ufficialmente l’incarico di Commissario Tecnico della nazionale. Non è chiaramente una novità, ma suscita curiosità il nuovo corso che prenderà l’Italia del dopo Conte. Il lavoro che attende il nuovo ct è finalizzato alla partecipazione dei mondiali che si giocheranno in Russia nel 2018.

Gli avversari che incontreranno gli azzurri nel Girone G sono: Spagna, Albania, Israele, Macedonia e Liechtenstein. Il debutto di Ventura coinciderà prima con un’amichevole con la Francia e poi, il 5 settembre, con Israele. Ma il test più probante sarà quello con la Spagna il 6 ottobre. Oltre alle qualificazioni, ci sarà in ballo la voglia di rivincita delle Furie Rosse, sconfitte negli ottavi di finale dagli azzurri per 2 a 0.

Ma quali saranno le scelte di Ventura per assemblare la nuova formazione azzurra? Nessuna rivoluzione sul modulo di gioco, che dovrebbe prevedere un iniziale 3-5-2, per poi eventualmente modificarsi in conseguenza delle mutevoli situazioni di gioco. L’Italia ritroverà sicuramente Verratti e Marchisio, costretti a dare forfait ad Euro 2016 per problemi fisici. Fermo restando la presenza di Buffon, la difesa dovrebbe essere ancora incentrata sul blocco juventino, quindi con i nomi di Barzagli (sempre che non decida diversamente), Bonucci e Chiellini.

I giocatori che graviteranno nell’orbita azzurra in parte sono quelli noti (Insigne, Bernardeschi, El Shaarawy e De Sciglio) e in parte appartengono ad un progetto che Ventura ha in mente da tempo. E qui entrano in gioco i vari Belotti, Berardi, Romagnoli e Benassi. A questi nomi si aggiungeranno quelli che daranno maggiori risposte positive nel corso del campionato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here