Euro 2016: contro il terrorismo scende in campo la tecnologia

0
141

Gli Euro 2016 non vedranno solo un grande dispiegamento di forze, ma anche un’innovativa tecnologia anti-droni, che scenderà in campo contro il terrorismo

EURO 2016-Continuano i preparativi per gli Europei in Francia, ma per la prima volta in assoluto, sul campo scenderanno alcune innovazioni tecniche per combattere il terrorismo.

Non solo un grande dispiegamento di forze di sicurezza, non solo la chiusura dello spazio aereo, ma per la prima volta sarà impiegata anche un’innovativa tecnologia anti-droni. Sostanzialmente si tratta di strumenti capaci di intercettare i velivoli robotizzati per impedire che vengano utilizzati per preparare o per mettere in atto attacchi terroristici, magari spargendo del veleno o altre sostanze.

Euro 2016: ad annunciarne l’impiego è stato il capo della sicurezza

Ad annunciarne l’impiego, per la prima volta in ambito sportivo, è stato il capo della sicurezza per Euro 2016, il quale ha spiegato che “Il sistema interferirà con le azioni dei droni, prendendone il controllo.”

La no-fly zone, sia per i velivoli tradizionali sia per i droni, verrà dichiarata su tutti i dieci stadi che ospiteranno il torneo e sui campi di allenamento che saranno utilizzati dalle squadre partecipanti. La decisione di intensificare le misure di sorveglianza e di intercettazione è stata presa dopo che il capo dell’Interpol ha espresso grande preoccupazione per i campionati europei di calcio, visto che rappresentano un obiettivo molto “appetibile” per l’Isis.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here