Euro 2016: basterà il mito di Puskas a far avanzare l’Ungheria?

0
174

Un regalo che potrebbe ispirare l’Ungheria in vista degli Euro 2016. A 50 anni dalla sua ultima partita giocata, il Real Madrid ha donato la maglietta con cui Ferenc Puskas chiuse la carriera nel 1966

EURO 2016-A 50 annia dalla sua ultima partita giocata nelle merengues, il Real Madrid ha deciso di donare la maglietta di Ferenc Puskas all’Ungheria. Per la Nazionale Ungherese sarà sufficiente il ricordo di questo mito per avanzare negli Euro 2016?

Per i magiari gli Euro 2016 rappresenteranno quasi un esordio, perché la squadra è stata assente per ben 44 anni dal panorama degli Europei “Attraverso un buon Europeo, potremmo creare nuovi idoli. Questo sarebbe molto importante per i bambini, vogliamo spingerli a praticare sport. Potrebbero cominciare una nuova avventura calcistica.”

Euro 2016: Puskas, un mito che rivive

Kalman Meszoly, ex calciatore e tecnico dell’Ungheria, si ricorda molto bene quello che fece Puskas “Ho dei ricordi indimenticabili. Credo che passerà molto tempo, non solo in Ungheria ma anche nel resto del mondo, prima che nasca una persona eccezionale come lui, capace nello stesso tempo di essere un grande campione.”

Mancino dal piede d’oro, Puskas ha fatto la storia di ben tre squadre: Honved, Real Madrid e Ungheria. Più di 1000 goal messi a segno, che hanno portato la Nazionale Ungherese fino alla finale della Coppa del Mondo del 1954, persa contro la Germania.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here