Calciomercato | Inter, blinda Icardi se vuoi la Champions il prossimo anno

0
199

Inter Mauro IcardiSe l’Inter vuole legittimare le ambizioni Champions per la prossima stagione, deve assolutamente blindare Mauro Icardi

Il gol contro il Frosinone ha avuto un sapore speciale per Mauro Icardi. In primo luogo perché il colpo di testa non è la sua specialità e poi perchè l’attaccante ha tagliato il traguardo dei 50 gol in 100 presenze con la maglia dell’Inter. Prima di Maurito, a livello di Under 23 ,ci sono riusciti solo in due: Adriano e Pato.

Insomma, Icardi dimostra la sua grandezza nei numeri. Giovanissimo e di grandi prospettive. L’Inter è consapevole di avere in casa un grande attaccante, un patrimonio tecnico a disposizione di Mancini, che forse vorrebbe si completasse, diventando un attaccante universale e moderno.

Ma Mauro Icardi la sua contemporaneità la dimostra sempre dentro all’area di rigore, dove è padrone assoluto e leader incontrastato. La società su di lui punta perché è perfettamente consapevole che se vuole legittimare le ambizioni Champions nella prossima stagione, non può prescindere dal suo terminale offensivo.

Thohir dovrà essere bravo a resistere alle offerte che, inevitabilmente, pioveranno nella prossima sessione di mercato. Non è un segreto che l’Atletico Madrid di Simeone lo segua da tempo, anche il Chelsea ha chiesto informazioni su di lui ed ora, con Antonio Conte in panchina, i Blues potrebbero rompere gli indugi e sferrare l’attacco decisivo.

La valutazione dell’argentino si attesta attorno ai 45 milioni di euro, un’offerta superiore potrebbe far vacillare la dirigenza nerazzurra. Aver fallito l’accesso alla Champions quest’anno, potrebbe costringere l’Inter ad un grande sacrificio ed in questo momento sono pochi i giocatori ad avere mercato, tutti fondamentali per il progetto nerazzurro.

Handanovic, Miranda, Brozovic e Mauro Icardi rappresentano la spina dorsale dell’Inter, attorno a loro si deve costruire una squadra in grado di raggiungere almeno il terzo posto nella prossima stagione, perché un altro anno senza Champions League è una prospettiva da non prendere neanche in considerazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here