Calciomercato: Berlusconi, “fiducia nei cinesi, ma resto ancora 3 anni”

0
111

Silvio Berlusconi, dopo le voci sempre più insistenti sulla cessione del Milan, interviene per fare chiarezza “Massima fiducia nei cinesi, ma resto ancora 3 anni”. E anticipa: “Per il Milan è tempo di calciomercato. Mexes, Boateng e Alex se ne andranno per la fine del contratto, mentre Balotelli non giocherà più per noi.”

CALCIOMERCATO-Il Milan di nuovo sul campo, ma stavolta non per giocare: davanti alle voci sempre più insistenti sulla cessione della squadra rossonera, Silvio Berlusconi è intervenuto ai microfoni di Telelombardia per fare chiarezza.

“Ho la massima fiducia nei cinesi, ma la condizione è che rimanga per almeno 3 anni come presidente” ha dichiarato il patron, sottolineando “Voglio vedere se sono davvero le persone serie come si sono presentate e se sono disponibili ad investire nel Milan ogni anno.”

Calciomercato: se non dovesse presentarsi un gruppo serio, si ripartirà da un Milan tutto italiano

Se non dovesse presentarsi un gruppo serio, il Milan sarà destinato a sparire? “Se non si dovesse trovare un gruppo disposto ad investire ogni anno, allora si ripartirà da un Milan tutto italiano e dai giovani. Anche se purtroppo conosco tifosi che spesso dimenticano il passato e non hanno pazienza.”

Per il club rossonero è anche tempo di calciomercato: come annunciato da Berlusconi, Mexes, Boateng e Alex, più altri due di cui non è stato reso ufficiale il nome, saranno presto in partenza per la fine del contratto. Insieme a loro ci sarà anche Mario Balotelli, che visti i risultati scarsi, non giocherà più con il Milan.