Giampiero Ventura: “È ora di smetterla di fare paragoni con l’Italia degli Euro!”

0
172

giampiero ventura

Giampiero Ventura, dopo il ko con la Francia e a poche ore dal match contro Israele, lancia la “sua” Italia: “Sono stato io a fare paragoni con l’Italia degli Europei, ma adesso basta con il passato!”

NEWSGiampiero Ventura, dopo il ko contro la Francia e a poche ore dal match contro l’Israele e che sarà decisivo per gli Azzurri per cercare di strappare il biglietto per la qualificazione dei Mondiali, lancia la “sua” Italia.

E lo fa senza peli sulla lingua, anche uscendo dai limiti della sua abituale tranquillità e usando la conferenza stampa con i giornalisti “Sono stato io a fare il paragone con l’Italia degli Europei, ma adesso voglio chiarire una cosa: basta con quelli del passato!”

Il nuovo ct, che non ancora annunciato la formazione azzurra in attesa di sapere quale sarà quella avversaria, ha glissato anche la domanda in merito alla statistica, che non vede l’Italia perdere i match iniziali delle qualificazioni da almeno 50 partite.

Giampiero Ventura, punto a capo per i Mondiali

“Se la statistica fosse una garanzia, sarebbe bello, ma preferisco credere nei giocatori e nella loro voglia di migliorare” ha ribadito il tecnico con un sorriso ironico sulle labbra. Tornando invece a parlare di Bari, ha dichiarato:

“Mi aspetto un passo avanti rispetto a quello che è stato fatto in appena tre giorni. È una di quelle partite in cui non conta la bellezza, ma il risultato e mi auguro che sia positivo”. Niente sconti quindi, ma anche niente preoccupazioni per l’imminente partita contro l’Israele.

Il tecnico, supportato da Gigi Buffon, ha aggiunto che non conosce la squadra dell’Israele, quindi non può fare pronostici né tanto meno esprimere giudizi sul prossimo match “Il coach dell’Israele è un volto nuovo e per il momento ha fatto una partita, ma conosco alcuni giocatori dell’Italia e so che hanno qualità. Quello che conta adesso però è la squadra e noi come squadra siamo abituati a fare le cose difficili.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here